Di Filippo: «Passivo troppo pesante nei primi 45′, ma sapevamo la forza della Fiorentina. Ora si apre il periodo più importante» / VIDEO

Verona – Le principali dichiarazioni dell’allenatrice gialloblù Sara Di Filippo, rilasciate al termine di Hellas Verona-Fiorentina, andata dei quarti di finale di Coppa Italia 2018/19.

«La sconfitta con la Fiorentina? Frutto anche di un passivo troppo pesante a fine primo tempo, abbiamo avuto due episodi sfavorevoli che ha sicuramente condizionato i nostri primi 45′. Eravamo partite bene, sapevamo comunque che la Fiorentina è una squadra molto forte però andare sul passivo di 1-0 piuttosto che di 3 avrebbe cambiato l’umore delle ragazze. Il secondo tempo è stato più sottotono, però sapevamo che era quasi impossibile giocarsela alla pari con la Fiorentina. Sono comunque contenta del carattere che ci hanno messo le ragazze. Ora resettiamo e pensiamo alla prossima partita in campionato. L’episodio su Molin? Non è giusto parlare dell’arbitraggio, purtroppo la partita è andata così. È un peccato perché andare al riposo sull’1-0 piuttosto che con due rigori sul groppone sarebbe stata tutt’altra cosa. Con l’Atalanta si apre il periodo più importante? Da qui fino al 16 febbraio ci sono due gare su tre di primaria importanza, quindi dovremo fare punti per cercare di mettere ancora più distacco con le ultime due della classifica».