Il cuore in campo contro la violenza: Vallesi, Carone, Dear Jack e tanti altri. Quante stelle in campo per la partita dell’8 marzo

Verona – Una serata all’insegna della solidarietà, dell’impegno e della responsabilità sociale, condotta da Laura Peloso ed Elisabetta Gallina, accompagnata da tanta buona musica e dalla presenza del “papà del gnocco” e di altre maschere della tradizione veronese. Uno spettacolo che andrà in scena prima della gara e proseguirà con la sfida sul campo, a partire dalle 18.30.

Sarà un 8 marzo speciale, nel segno dello sport, della musica e di un unico importante messaggio, quello per cui si mette “Il Cuore in campo contro la violenza“. Un’iniziativa nata nell’ambito del progetto educativo “Un angelo di nome Fortuna” dell’Associazione Nazionale Italiana Cantanti, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal comune di Verona, dalla FIGC e dall’AIC che vede la fondamentale collaborazione del Progetto Quid ma anche dell’Associazione Isolina e…, dell’Istituto Scolastico Seghetti e di USacli.

In prima linea, al fianco delle giocatrici dell’Hellas Verona Women e del ChievoVerona Valpo, ci saranno Paolo Vallesi, trionfatore dalla trasmissione di Rai 1 “Ora o mai più”, e Pierdavide Carone,  autore del brano “Caramelle”. Lo faranno scendendo in campo all’Olivieri Stadium alle 18.30 con le ragazze dell’Hellas Verona Women e del ChievoVerona Valpo in un inedito derby in favore del Telefono Rosa e a sostegno delle donne vittime di violenza domestica.

In campo con le due squadre anche i Dear Jack, Luca Fainello dei Sonohra, il sindaco Federico Sboarina, l’assessore Filippo Rando e gli ex calciatori Damiano Tommasi, Fabio Moro, Emiliano Bonazzoli, Luciano Siqueira de Olivera, Stefano Fattori e Sergio Guidotti.

Paolo Vallesi ha voluto commentare così a due giorni dalla partita amichevole Il cuore in campo contro la violenza: «La violenza sulle donne e i bambini è un crimine orrendo, ingiustificabile, di cui penso tutti dovremmo occuparci.  Mi fa piacere dare il mio contributo a sostegno di un progetto che vuole aiutare le donne a reagire, a liberarsi e a partire per un nuovo inizio. La vita ricomincia ogni giorno, bisogna trovare la forza per farlo sempre, anche dopo una sconfitta o un accadimento tragico,  Gessica Notaro ne è una prova, la prova della forza della vita».

INFO ACCREDITI – STAMPA E FOTOGRAFI (CLICCA QUI)

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi