23 aprile 2020

Player focus: Sara Baldi

Verona – Un attaccante dalla grande duttilità, che può giocare centrale in un attacco a coppia, o esterno alto o ancora mezzala di centrocampo. Sara Baldi fa della tecnica, della corsa forsennata e della sua potenza di fisico le sue doti principali, da due anni al servizio dell’Hellas Verona con cui ha giocato, finora, 36 partite realizzando 5 gol.

11 SARA BALDI
Luogo: Bergamo
Altezza: 1,72 m
Nazionalità: italiana
Ruolo: attaccante
Piede preferito: destro
Caratteristiche: fondista
Presenze in Serie A: 66
Presenze Hellas Verona: 36

«È una giocatrice di livello, l’avevo già capito dai primi tornei con la Nazionale Under 16: da subito mi hanno impressionata la sua falcata e la progressione sulla fascia. Spero trovi sempre più costanza, così da fare la differenza in qualsiasi situazione»
Cit. Elena Nichele

L’ULTIMO ANNO IN PRIMAVERA
L’ultimo anno di Sara Baldi nel campionato Primavera è quello del 2015/16: il Mozzanica, non la squadra favorita ai nastri di partenza delle fasi finali, riesce invece a superare il girone delle prime classificate regionali e a eliminare il Verona CF nella doppia semifinale, arrendendosi solo in finale alla Res Roma. Il ricordo di Sara su questa avventura è ancora vivissimo, specie per quanto riguarda la doppia sfida alle gialloblù, ricordata anche da Anna Cavalca nel suo Player Focus (CLICCA QUI): un duello in pieno giugno, sotto un caldo torrido, in cui alla fine l’hanno spuntata le bergamasche.

GLI ESORDI A MOZZANICA
L’estate del 2016 è un periodo di grandi cambiamenti per il Mozzanica – ormai ai nastri di partenza della sua settima stagione in Serie A – con tante partenze e con dei nuovi arrivi. Sara Baldi viene promossa dalla squadra Primavera, ricevendo fiducia già dalla prima gara. Alla seconda giornata, l’8 ottobre 2016, una sua doppietta decide la vittoria per 2-1 sul Cuneo, ma Sara segnerà altri tre gol nel corso dell’anno, a Como, Jesina e Orobica. Una stagione straordinaria sia per lei, 22 presenze totali, sia per il Mozzanica, in grado di riconfermarsi quarta forza del campionato di Serie A.

L’ESPERIENZA IN UNDER 17
Durante il primo anno di Sara a Mozzanica in Serie A arriva per lei la chiamata della Nazionale Under 17, da parte dell’allora allenatrice azzurra Rita Guarino. “Eravamo un gruppo magari non fortissimo a livello di individualità – ricorda Baldi – ma fra di noi eravamo davvero affiatate. Uscimmo durante la fase elite dell’Europeo, ma con Germania e Inghilterra nel girone. Riuscii a segnare 9 gol durante quell’esperienza, sicuramente un anno molto prolifico. Ricordo ancora la gara con la Repubblica Ceca, in cui ho fatto una tripletta, o quella con il gol vittoria contro il Portogallo. Sono tutti bellissimi ricordi“.