Nichele a CalcioHellas: «La salvezza un’emozione unica»

Verona – «Il sogno di giocare a calcio? Allontanarmi da casa non è stato facile, quando sono arrivata qui ero molto piccola e molto ‘viziata’. Nonostante questo mi sono comunque sforzata di lasciare genitori, parenti e amici per inseguire questa mia grande passione per il calcio e iniziare questo mio cammino. Sempre il massimo in campo? Mi ritengo una ragazza molto tranquilla, però quando entro in campo penso solo a quel pallone e quindi tiro fuori tutto ciò che ho, cercando sempre di dare il 100% per me e per la squadra. La salvezza nel derby contro il Chievo Valpo? È stata un’emozione unica, penso che solo il debutto in Champions possa reggere il confronto. Credo che il nostro urlo di gioia a fine partita sia stato molto esplicativo in tal senso, perché racchiudeva in sé tutta la liberazione al termine di una stagione difficile».

Leggi l’intervista in esclusiva a CalcioHellas di Elena Nichele: CLICCA QUI!

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi