Primavera / Continua la corsa con il 4-0 al Cittadella, Fenzi: «È lavoro di squadra!»

Stroppari di Tezze sul Brenta – Netta vittoria per 4-0 per la Primavera di mister Matteo Pachera. Una prova convincente sul campo del Cittadella, che permette alle gialloblù di rimanere agganciate alla zona di testa in vista del derby della settimana prossima contro il Chievo Valpo.

Nei primi minuti il Verona tenta di affondare su più fronti, lasciando poco spazio alle avversarie, e spaventa De Bona già attorno al quarto d’ora, quando una sgroppata da destra di Osetta chiama l’estremo difensore al grande intervento. Al 20′ Pavan scende invece da sinistra e, dopo aver superato il difensore con un palleggio di testa, scodella in mezzo per Zanoni: la sua deviazione viene respinta ma sul tap-in è prontissima Sara Osetta per il gol che apre le danze. L’Hellas insiste, trovando nel lavoro degli esterni e nell’interdizione dei centrocampisti ottimi alleati per fare male al Cittadella: al 35′ la solita Pavan serve rasoterra Pelucco per l’inserimento in area, che guadagna il rigore ma rimane a terra costringendo Pachera alla sostituzione. Dal dischetto realizza Gaia Prando incrociando con il destro. Appena 9′ dopo è Virginia Gidoni, neo-entrata, a fare il tris gialloblù: la calciatrice si presenta dalla bandierina del calcio d’angolo e indirizza verso la porta, sul cui primo palo non si intendono De Bona e Fassin che lasciano scorrere il pallone, prese alla sprovvista, lungo tutta la linea di porta e infine sul palo che lo devia in rete. Nella ripresa l’Hellas continua ad attaccare ma con minor intensità, gestendo un vantaggio consolidato ma concedendo alle granata il meno possibile. Al 9′ della ripresa trova la rete Emanuele Priolo, con il colpo di testa del 4-0 finale. Una bella vittoria che regala ancora morale alla squadra, che domenica prossima affronterà un derby che potrà dire moltissimo sulle sorti del Gruppo B.

CITTADELLA-HELLAS VERONA 0-4
Marcatrici: 20′ pt Osetta, 35′ pt rig. Prando, 44′ pt Gidoni, 9′ st Priolo.

Cittadella: De Bona; Da Canal (dal 16′ pt Dal Fior), Bistaffa (dal 20′ st Boaretto), Giacobbo, Frascione, Dal Molin, Pellanda, De Gregori (dal 1′ st Marcolin), Fassin (dal 41′ st Bellemo), Pozza (dal 41′ st Bressan), Trevisan.
A disp.: Tognon.
All.: Comin.

Hellas Verona: Fenzi; Priolo (dal 24′ st Gobbi), Cavalca, Tiberio, Esquilli, Mancuso, Pelucco (dal 35′ pt Gidoni), Zanoni, Prando (dal 24′ st Bettinardi), Pavan (dal 36′ st Gaspari), Osetta (dal 36′ st Vallani).
A disp.: Michelini, Mirandola.
All.: Pachera.

Arbitro: Simonetto (sez. AIA San Donà di Piave).
Assistenti: Maroso (sez. AIA Bassano del Grappa), De Paoli (sez. AIA Bassano del Grappa).

NOTE. Ammonita: Priolo.