Primavera: voto dieci! Sabato finale di Coppa Veneto contro il Tavagnacco

Verona – La missione della Primavera gialloblù era quella di vincere con almeno quattro gol di scarto contro il Vicenza e la risposta, da parte delle ragazze di mister Matteo Pachera, è stata ancora più convincente. Un 10-0 indice di una gara giocata a trazione integrale dall’Hellas, che raggiunge quella quota quattro in pochissimi minuti e prende il largo, prende la certezza di una finale che adesso le vedrà affrontare il Tavagnacco vincitore del Gruppo B il prossimo sabato.

Alla Primavera riesce dunque l’aggancio in classifica al Chievo Valpo, superato in graduatoria grazie a una maggiore differenza reti che non si sarebbe concretizzata in caso di vittoria con soli tre gol di scarto. Allo stadio ‘Olivieri’, dunque, le veronesi partono fortissimo e mettono subito sotto il Vicenza, con Veronica Pasini che sblocca il match appena al 4′. Al 15′ raddoppio di Marianna Goula, precisa da fuori e trascinatrice quando va a prendere il pallone per riportarlo subito al centro, cinque minuti più tardi la terza rete è di Jessica Zanoni, anche lei da lontano. Al 23′ e al 26′ Matilde Pavan e Veronica Pasini per il quarto e il quinto gol, Anna Cavalca poi chiude la frazione con la sua seconda marcatura consecutiva e l’urlo da capitano: al duplice fischio il Verona ha già chiuso la pratica. Nel secondo tempo Marianna Goula, Giorgia Tiberio, Veronica Pasini e Emanuela Priolo completano l’opera per il 10-0 finale, che vale tutta la soddisfazione delle ragazze gialloblù.

HELLAS VERONA-VICENZA 10-0 (6-0)
Marcatrici: 4′ pt Pasini, 15′ pt Goula, 20′ pt Zanoni, 23′ pt Pavan, 26′ pt Pasini, 38′ pt Cavalca, 27′ st Goula, 33′ st Tiberio, 39′ st Pasini, 45′ st Priolo.

Hellas Verona: Fenzi; Ambrosi, Cavalca (dall’11’ st Michelini), Tiberio, Gobbi (dal 1′ st Priolo), Mancuso (dall’11’ st Gaspari), Zanoni (dal 1′ st Lovato), Goula, Pasini, Pavan (dal 1′ st Vallani), Gidoni.
A disp.: Franco.
All.: Pachera.

Vicenza: Cortiana; Dal Pezzo, Nicolin, De Pretto, Pegoraro, Longo, Lazzari, Rigon, Stocchero, Carino, Gobbato.
A disp.: Chilo, Cortivo, Smith, Quaresima, Comparin, Tonin.
All.: Dori.

Arbitro: Edmond Owusu (Sez. AIA di Verona)

NOTE.